Lavis – Stemma

Lavis (pronuncia: Lavìs) è un comune di 8.733 abitanti della provincia di Trento.

Stemma

Lo stemma del Comune di Lavis è rappresentato da un troncato di azzurro e rosso, a tre verghe d’oro, legato da un nastro d’argento attraversanti.

Esso è lo stemma dell’antica “Comunità di Lavis, Pressano e Consorti”, a significato dell’unione e della solidarietà che lega le comunità rappresentate.

Monumenti e luoghi d’interesse

Aree naturali

  • Ciucioi è il giardino romantico, unico nel suo genere, che sorge sulle pendici del dos Paion sopra il borgo di Lavis. Il toponimo “Ciucioi” deriva dal tedesco Zu Zoll (Al Dazio: il paese di Lavis, era infatti il dazio tirolese posto sul confine tra la contea del Tirolo e il Principato vescovile di Trento). Il giardino dei Ciucioi fu ideato e realizzato da Tommaso Bortolotti, ricco imprenditore lavisano, tra il 1840 e il 1860. Esso si sviluppa su terrazzamenti e si compone di finte quinte architettoniche legate all’eclettismo architettonico dell’epoca. Rare piante esotiche, coltivate in vaso e custodite in grandi serre riscaldate da stufe a olle e caminetti, arricchivano il patrimonio botanico del giardino ammirato anche da imperatori e principesse che passavano lungo la sottostante strada imperiale. Secondo recenti teorie il giardino sarebbe un giardino massonico.

Società

Evoluzione demografica

Abitanti censiti

Infrastrutture e trasporti

Lavis è capolinea della linea 17 della rete urbana automobilistica di Trento.

Ferrovie

Il territorio comunale è attraversato da due linee ferroviarie: la linea del Brennero (Innsbruck–Verona), a scartamento normale, e la linea a scartamento ridotto Trento–Marilleva.

L’abitato principale è servito da due stazioni: quella di Lavis, sulla linea del Brennero, è gestita da Rete Ferroviaria Italiana, mentre Lavis FTM si trova sulla Trento–Marilleva ed è gestita da Trentino Trasporti. Le località di Nave San Felice e Sornello sono servite anch’esse da impianti ferroviari entrambi sulla Trento–Marilleva: la prima dall’omonima stazione, la seconda da una fermata in piena linea.

La stazione sotterranea di Zambana, pur servendo l’omonimo comune, sorge nel territorio di Lavis.

Amministrazione

Sport

Ci sono diverse associazioni sportive quali l’U.S. Lavis che propone attività calcistica a tutti i livelli, l’A.S. Vivinsport che propone diversi sport tra i quali calcio a 5, pallanuoto, pallavolo, karate, judo e da qualche settimana dodgeball e il C.R.C.S.D. Paganella che propone le attività di calcio, basket e minibasket. La frazione di Lavis Pressano ospita la Pallamano Pressano che milita nel campionato maschile di Elite.

Pallacanestro

Il C.R.C.S.D. Paganella oltre alla prima squadra di basket iscritta al campionato di Promozione presenta da 3 anni anche un settore giovanile ben avviato che ricopre tutte le annate delle classe elementari e delle classi medie, allenate dai giovani Consoli Gianluca, Sebastiani Matteo e Riccardo Mazzucato.

 

Lavis
comune
Dati amministrativi
Stato bandiera Italia
Regione Trentino-Alto Adige – stemma Trentino-Alto Adige
Provincia Trento – stemma Trento
Sindaco Graziano Pellegrini (PdL – PATT – liste civiche) dal 24/05/2004
Territorio
Coordinate 46°8′0″N 11°7′0″ECoordinate: 46°8′0″N 11°7′0″E (Mappa)
Altitudine 238 m s.l.m.
Superficie 12,44 km²
Abitanti 8 733[1] (30-11-2011)
Densità 702,01 ab./km²
Frazioni Pressano, Nave San Felice, Sorni
Comuni confinanti Giovo, Nave San Rocco, San Michele all’Adige, Terlago, Trento, Zambana
Altre informazioni
Cod. postale 38015
Prefisso 0461
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 022103
Cod. catastale E500
Targa TN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti lavisani
Patrono sant’Udalrico
Giorno festivo 8 settembre

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi condizioni ulteriori. Vedi le Condizioni d’uso per i dettagli. Wikipedia® Articolo